Ciao a tutti!

Cominciamo dall’inizio, no non è il mio primo giorno di lavoro, piacere, mi presento:

sono un bravo impiegato (un pò sfigato) da anni, ho 34, quasi 35 anni, sono italiano, sto per diventare papà di una splendida bambina e ho appena aperto un vero blog, tutto mio e tutto insieme…e i perché:

Tutto mio e tutto insieme nel senso che, oberato dal lavoro e dagli impegni di ogni giorno, ho comunque avuto il coraggio e la fortuna di aprire un vero blog.

Perché questo nome? Che dire…un pò di ironia, che non guasta mai…e un pò di verità, non troppa, che quella guasta sempre..

Come ho iniziato? Iniziamo col dire che circa 6 mesi fa non avevo né la voglia, né le forze per alzare la testa dal cuscino e darmi una smossa. Nel 2016 svolgevo un lavoro da sogno, niente di professionalmente entusiasmante, ma per un ragazzo giovane il massimo: diretto contatto con gente giovane e smart, poco impegno relativo e tanto, sano divertimento.

Un anno dopo l’azienda vola oltre ogni sua aspettativa e stringe un importante accordo commerciale con un grosso partner, quindi il mio capo mi cede a questa multinazionale.

Forse mi divertivo troppo…?!

In sostanza? Una grossa truffa, il lavoro mancava, e, senza un ruolo, mi ritrovavo a bighellonare ed annoiarmi per ore e ore, giorni e mesi nei corridoi aziendali, facendo tappa vieppiù volte al giorno intorno alle macchinette del caffè. E pensate che ho anche immaginato più di una volta come sarebbe stato arrivare alla pensione a quelle condizioni, una favola!

Dopo un anno, a scadenza contratto, con il super minimo tra l’altro (perché il sottoscritto oltre ad avere triennale, specialistica e un paio di master in finanza, svolgeva anche un ruolo di responsabilità nell’occupazione precedente), ho deciso di assestare due riunioni cruciali e fare ritorno alla precedente mansione, in cerca di un pò di soddisfazione personale.

Ahimè, già lo sapevo eh, però ne ho poi anche avuto la riprova comprovata: le condizioni erano decisamente cambiate, l’azienda evoluta parecchio, in peggio per me ovvio. Il lavoro è diventato estenuante, senza reali sbocchi di carriera, gestito un pò allegramente, quindi con tutte le incertezze del caso; per carità il contratto è a tempo indeterminato, però il capo lo sa anche meglio di me, nelle società con meno di 15 dipendenti basta una firma su un pezzo di carta per rimanere a casa definitivamente, quindi…

Facciamola breve, inizio punto e basta, è il 19/9/2018, ore 16:00: mi informo, butto giù una bozza sulla carta da formaggio, arrivo a casa e, dopo avere sbrigato tutte le faccende, apro domini e account social di ogni genere, in un tripudio di global web marketing, il mio obiettivo è lanciare tutto il 21/09/2018, ore 08:30! Chi ha tempo non perda tempo.

È tutto pianificato ormai, nella mia testa, e intanto si fanno le 00:03 e domani mattina sveglia ore 06:00, perché ovviamente ore 07:00 ho yoga…

Il pezzo è scritto bene, mi piace, e poi è una cosa da gestire, e a me sinceramente diverte parecchio, pensate che in alternativa avevo da fare il lievito madre, con inclinazione per quello liquido perché un pò più di difficile preparazione. Solo che, la forma fisica non proprio al top e la ragazza un pò riluttante hanno deciso per me e, accantonate per ora le belle speranze di pani, panuozzi e pizze, inizio col dedicarmi a qualcosa di altrettanto creativo e affascinante: il vero blog di un impiegato (un pò sfigato) in carriera, più tutti i socials annessi ovviamente.

Devo ammettere che però sono piuttosto allenato, da 2 anni a questa parte tengo un diario personale sul mio Macintosh, in forma privata, per non perdermi nella ridondanza della quotidianità, a traccia delle cose più e meno belle che mi accadono, così dal niente.

Quali sono i miei obiettivi con questo progetto? Mah sostanzialmente nessuno, spero molto umilmente di divertire i più, essere fonte di ispirazione per qualcuno, avere una piccola valvola di sfogo dallo stress quotidiano e vedere un pò da solo, con un po di impegno, su ste gambette, dove sono in grado di arrivare.

Quello che sono capace di fare è sicuramente dare uno scorcio di vita quotidiana, personale e professionale, vissuta senza troppe remore morali; quello che vorrei essere capace a fare invece è scrivere un eBook.

Come ho deciso di sviluppare questo blog? Molte cose che leggerete nei singoli post verranno approfonditi in post successivi, molti argomenti vivranno di vita propria, ovvero verranno trattati a più riprese nel corso del tempo, come in un diario a puntate.

Fatto sta che ci sarà un aggiornamento per ogni singola piattaforma una volta a settimana, preferibilmente il venerdì, però, visto che sono molto aperto ai pareri altrui, se preferite un giorno mi organizzerò per indire un sondaggio per decidere la cadenza settimanale definitiva. Non avete che da dirmelo, ci penserò sù.

Ho parlato di socials, si vero, oltre al Blog avrò anche una pagina Facebook, una Twitter, una Instagram, una Tumblr e una Pinterest dove, sempre di venerdì, caricherò contenuti diversi, più un indirizzo Google per i contatti personali.

Infine, ogni singolo post avrà per il momento 5.500 battute circa, spazi inclusi. Un pò perché tra lavoro e famiglia mi manca materialmente il tempo libero di scrivere trattati di medicina, un pò per non annoiarvi, lasciando al contempo quel minimo di storytelling che tanto piace a tanti.

Quindi adesso, purtroppo, è giunto il momento dei saluti finali:

Arrivederci a tutti a tra esattamente 7 giorni per un nuovo entusiasmante post del vostro impiegato (un pò sfigato) in carriera!

5.547 Caratteri Spazi Inclusi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

About L'Impiegato (Un Pò Sfigato) In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Latest Posts By L'Impiegato (Un Pò Sfigato) In Carriera

Categoria

Biography