Ci sono stati tempi, non tanto lontani a dir la verità, in cui il sottoscritto aveva una forma fisica quasi perfetta, niente sport, si mangiava bene, pasta a pranzo e cena completa la sera, tartaruga addominale, pantaloni e magliette da ricomprare ogni due mesi sempre con mezza taglia in meno e tanta, tanta salute.

Ultimamente, purtroppo, chi mi incrocia storce il naso e dopo due chiacchiere non si fa mai mancare un “sei un po’ ingrassato ragazzo”, negli ultimi due anni infatti ho preso circa 20 kili, per perderne circa 7…

Cambiamenti ce ne sono stati tantissimi, pure troppi, e il metabolismo ahimè ha rallentato fino quasi a fermarsi, sono praticamente una tartaruga stanca senza guscio, porca miseria! Dopo circa un anno e mezzo di apatia, disagio e inettitudine che mi hanno debilitato totalmente però, piano piano, mi è tornata la vena narcisistica del fisico atletico ed ecco riprendere a spizzichi e bocconi la palestra, rigorosamente una volta a settimana, alternando solo corpo libero, solo macchinari, solo lezioni, solo piscina, solo stretching, solo SPA, il tutto accompagnato dai fedeli auricolari pieni di buona musica ed una serie di App per schede esercizi e stretching.

Dopodichè mi sono dato allo yoga mattutino, un’ora dalle 7 ogni Martedì, solo che qui ancora niente e allora vai di passeggiate col cane nel parco, passeggiate in pausa pranzo, l’abbandono dell’ascensore, le ripetute alla fotocopiatrice in ufficio.

Tutte le volte che posso poi scendo a piedi da casa dal nono piano anche se a risalire rarissimamente. Ma sono comunque stanco, eheh.

E l’orologio, a me piace mettere gli orologi analogici ma ho anche un Apple Watch con cui tengo traccia dei workout che condivido su Facebook.

Qualche volta mi veniva anche la voglia di andare a correre ma non riesco proprio, il fisico mi ha abbandonato. All’università andavo tre volte a settimana, adesso sarebbe impensabile, mi si sgretolerebbero le ginocchia.

Qualcuno una volta mi ha detto che la perfezione non esiste e il massimo dello sforzo che sto facendo recentemente è il trasloco nel nuovo bellissimo ufficio.

E la dieta anch’essa dev’essere commisurato allo sforzo fisico, poco cibo, tanta acqua dura, decotti vari e fibre a volontà ma, anche se mangio nel baracchino e tengo un file abbastanza aggiornato delle cene per capire quante volte mangio fuori e quanto spendo, il peso corporeo, quello fa quello che vuole.

Ma la prendo con filosofia, ci vado soft, magari ci metterò un pò di più a rimettermi in forma ma non demordo.

Un abbastanza buon tono muscolare, un po’ di spirito, un po di voglia, è quello che ci vorrebbe adesso, un po’ di risultati senza far nulla, e invece, tanto impegno, pochi obbiettivi ben chiari e nessun risultato, a volte qualcosa peggiora, a volte qualcosa migliora, va così, ma comunque lontanissimo dalla situazione iniziale.

A volte mi sdraio sul letto mi abbandono e passo una mezz’oretta così, rifletto, è piacevole ma ormai mi stanca pure quello.

 Ci si legge Lunedì!

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

About L'Impiegato (Un Pò Sfigato) In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Latest Posts By L'Impiegato (Un Pò Sfigato) In Carriera

Categoria

Senza categoria

Tag