Buongiorno, è finita la settimana lavorativa più incisiva che personalmente ho mai vissuto da qualche anno a questa parte.

Sembra la casa degli specchi del luna park, telefonate, mail e visite di ogni genere da ovunque, tutto procede come deve andare e da qui alle feste di Natale la vedo ancora lunga.

La bambina cresce ogni giorno un pochino e spero che a breve non ci faccia disperare più di tanto.

Si sa, chi lavora troppo perde un po’ in salute, e così non può essere.

Bisogna tenere duro, crescere di giorno in giorno, e assumersi le proprie responsabilità a qualsiasi ora della giornata, perché prima o poi qualcuno ce ne chiederà il conto di quanto abbiamo fatto, facciamo o faremo.

È quasi il mio compleanno, quello che ero insieme con quello che sono adesso significa che sono cresciuto, qualcuno dice più maturo, a me basta essere felice.

Molte cose cambiano, passano da una forma ad un’altra ma ciò non vuol dire che siano meno belle o meno importanti.

Dal 20 di Dicembre prossimo venturo la mia vita sarà ad una svolta importante dal punto di vista lavorativo, non siamo molto tranquilli da queste parti però tiriamo avanti, dobbiamo campare pure noi.

Devo fare molto in queste due settimane, devo pensare al mio futuro e della mia famiglia, perché solo così posso dimostrare davvero di essere cresciuto.

Lo devo fare per la mia bambina, per la mia ragazza, per me.

Non ho paura del lavoro e questa ne è la dimostrazione, devo ricominciare e mettercela tutta fino alla fine, fino in fondo, come ho sempre fatto e sempre meglio.

I miei genitori sarebbero fieri di me, e questo devo esserlo io per primo e e dimostrarlo anche a chi mi sta attorno.

Cose in ballo quindi ce ne sono tante, tutto quello che mi circonda anche se gira vorticosamente ad una velocità pazzesca io ho il coraggio di bloccare il flusso e prendermi il mio posticino su questa giostra.

Ricomincia la pratica, le corse, ricomincia qualcosa che a dirla tutta avevo lasciato a metà.

Forse questi sono tempi di riscatto, è giusto abbassare la testa e lasciare scorrere un pò di vita sopra di sé, il fatto è che non si può e non si deve lasciare le cose incompiute, bisogna prendere il coraggio a due mani e far valere le proprie condizioni.

In ogni caso ci sono tempi di rivalsa e tempi di magra, ma dovremmo aspettarci qualsiasi cosa dietro l’angolo, è un atto di forza.

Mancano 9 giorni lavorativi e un intero weekend, credo di essere abbastanza preparato ad ogni evenienza e quindi respiriamo lungo, prendiamoci dieci minuti e riflettiamo, si vi invito a riflettere con me perché credo sia importante farlo, ovunque voi siate, qualsiasi cosa voi stiate facendo, ogni tanto bisogna riflettere bene per capire da dove si viene e dove si vuole andare.

Non so come passerò il Natale quest’anno ma non sono da solo e ho un bel pò voglia di vedere come andrà avanti questo bel film.

Quindi niente spoiler e ci rileggiamo Lunedì, con l’inizio di una nuova immensa settimana, a presto. Chissà…Ciao

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

About L'Impiegato (Un Pò Sfigato) In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Categoria

Senza categoria