Una Maschera Di Carnevale

Quando non c’è molto da scrivere direi che le cose vanno bene, potrebbero sempre andare meglio per tutta una serie di motivi inconfutabili eh, ma vanno già meglio.

Chi ti circonda non stressa più di tanto, anche se sei lì che te l’aspetti da un momento all’altro, gli stessi che dovrebbero supportarti, loro che non ti preoccupare ci siamo noi.

Passi un po’ di tempo in palestra e no, quella pancetta che hai messo su non accenna a diminuire. Vorresti organizzare qualcosa di piacevole: una gita o un bel viaggio esotico, vorresti, vorrei, lasciare alle spalle un sacco di preoccupazioni, davvero, e non mancano neanche un sacco di cose entusiasmanti che il solo pensiero ti riattivano la circolazione è ti permettono di avanzare un po’ meno zombie per le strade di questa città. Vorrei ma non riesco. Ho tutta una serie di programmi fino almeno al 2021 e la cosa non mi dispiace affatto, anche i buoni propositi per l’anno nuovo procedono che è una meraviglia ma tutto questo sembra davvero non bastare mai.

Io di certo non sono il tipo da starmene con le mani in mano e questa settimana grassa che precede la quaresima ho intenzione di godermela, mia figlia compie un mese di vita e mi sembra giusto con tanto lavoro aprire le danze e dare inizio ai festeggiamenti. Meno male che il calendario non ti permette quasi mai di annoiarti, tra Stato, religioni varie e cultura popolare c’è sempre una scusa per scattare due foto o mangiare veramente tanto. Il lavoro invece prevede dei periodi più o meno lunghi di monotonia da routine, così giusto per procedere un po’ oltre, oltre quella lentezza gigantesca che accompagna carte e stipendi. Però almeno qui ti pagano e questo aiuta un po’ a superare questi momenti con lo shopping, soprattutto se godi di ottima salute. Sono tutti loro, questi momenti di stop & go che ti stampano un sorrisetto beffardo sul viso, incrociando tutte le dita che non capiti mai nulla di male, che la dannata routine faccia il suo sporco mestiere. Poi ci sono appunto i compleanni e gli onomastici, anche gli equinozi, ma ciò che in fondo accomuna tutto sono un sacco di soldi che vengono e che vanno, più che vanno.

Io comunque la maschera l’ho scelta è la candelini per la bimba l’ho presa, adesso tocca appunto festeggiare, chissà che ci divertiremo un po’…io e le mie bimbe.

A volte sembra che il tempo non passi mai, che si ripeta ciclicamente, a volte corre come un pazzo e non riesci a stargli dietro: un giorno, una settimana o un mese, che differenza, che cambiamenti a volte repentini, a volte lenti ma piacevoli. E io? Bhe io combatto le mie battaglie e faccio sempre le cose che non mi piacciono, e sono anche bravino, no vabbè, lo dico solo per chi ignora i particolari, chi fa finta di niente e spera che certe cose non gli si ritorcano contro. E certe cose è impossibile che non lo facciano. Si impara a mangiare, a camminare e a parlare, ma poi.

Ci leggiamo la settimana prossima, buon fine settimana!

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...