Giorno Dopo Giorno

Giorno dopo giorno, un giorno alla volta, si, va così. Oggi, che siamo a metà settimana, mi sento come se mi avessero preso a calci nel sedere tutta la vita. Eccomi, con i miei pensieri e le mie emozioni. Oggi, e forse sbaglio, vorrei solo non sentire tutto questo male al c**o, sfruttare la rabbia che ho dentro e finalmente rialzarmi per riconnettermi al resto del mondo. Ma si può? Si, secondo me si può fare, ed oggi, anche se il tempo tradisce l’incertezza che covo dentro, è la giornata giusta.

Un po’ di grigiore, le nuvole e un po’ di pioggia forse è proprio quello che ci vuole adesso, devo meditare, calmarmi un po’, trovare lo spirito giusto e procedere a passi da gigante verso il futuro del Vero Blog Di Un Impiegato (Un Po’ Sfigato) In Carriera.

Si è vero, molto spesso il tempo aiuta! Quindi tempo al tempo, e con una buona dose di fortuna, forse, anche noi riusciremo a sentire una voce dal cielo che ci chiama e ci dice: “Giovanni”, “Non mi chiamo Giovanni”, ”Ah okay, devo aver sbagliato persona!”.

No, probabilmente è proprio così, io scrivo, rileggo, mi impegno, preso dall’entusiasmo, ma magari sbaglio qualcosa. Essere un blogger di questi tempi va tanto di moda ma, sfondare è un’altra cosa. Molti si danno alla formazione continua, altri si dilettano con la crescita personale, altri ancora leggono per diletto, credo fermamente che il thriller sia il genere che la va di più, ma quanti sono disposti a trovare ed amare qualcosa per immergersi nelle crepe, che si è vero possono essere pericolose, ma in compenso danno un significato più profondo a quel dannato muro.

Si dice che per scrivere bene bisogna leggere tanto, ma ne avete letti libri ultimamente? Da lettore posso dire di non essere ancora riuscito a trovare quel qualcosa in aggiunta che cerco in un libro. Eppure gli autori sono tanti, alcuni sono famosissimi, altri meno, altri niente. Ma saper scrivere deve anche venire da dentro, e ciò che manca lo si impara.

Ne vorrei parlare apertamente e lo faccio qui sul blog, perché è mio J

Oggi, come dicevo, occorre vestirsi, fare colazione e correre a lavoro, come tutti i santi giorni. Bisogna laurà, darsi da fare, bisogna accelerare. Non riesco proprio a farne a meno. 

Voglio vivere bene con ciò che mi guadagno, ovvio, e le cose che ho conquistato non me le toglieranno, e se anche succederà, punterò sempre a qualcosa di meglio per me e la mia famiglia.

Con la calma si risolve praticamente tutto e credo fermamente sia la virtù più importante da coltivare.

Questo per risolvere giorno dopo giorno piccoli e grandi problemi che sia. Tutto ciò che si nasconde dietro ad una calma apparente, ecco, quello occorre anticipare. Perchè se ci riesci, se ti aiutano a farlo, troverai sempre qualcuno dopo disposto ad aiutarti a crescere, anche se penso sia altrettanto importante fare da sé. Crescere in questo posto è davvero dura, ma qualcuno deve pur farlo. IO

Ci rileggiamo la settimana prossima, buona conclusione di settimana

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

Pubblicato da L'Impiegato In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: