In Mezzo Ad Una Profezia

Come mi sento? Mi sento come quando ti svegli presto la mattina, non hai dormito molto ma sei comunque riposato, ti sei dato una sciacquata alla faccia e hai fatto colazione mentre la tua compagna dorme di là nel lettone con la pargoletta e la cagnolina sonnecchia nella sua cuccia XXL size.

Oggi è un gran giorno, la carriera è rampante e la poltrona tanto ambita si avvicina a piè sospinto. O per lo meno la prima ora del mattino e la penultima settimana del mese sono ben occupate: finalmente qualcosa si muove. Sto addirittura pensando di modificare il nome del blog, non sono uno scaramantico, questo mai, in ogni caso la dicitura “(un po’ sfigato)” potrebbe diventare “(rampante)”, così…di buon auspicio. Il pericolo, se di pericolo si tratta, è questo, ovvero perdere tutta una fetta di follower che sono fortemente attratti dai titoli un po’ autoironici. Si, è vero, il richiamo al mood Fantozziano dell’attività impiegatizia era d’obbligo: “COM’E’ UMANO LEI”… 

Tuttavia a volte si è piccoli, ma così piccoli, talmente piccoli, che veramente bisogna imparare ad essere umili con dignità. Guardare, imparare e coprirsi bene le spalle, questo perché anche se è Estate, basta un colpo di vento per prendersi un accidenti. E questo lo eviteremmo volentieri. Quindi niente di troppo limitante in alcun ambito, dedizione e dignità. 

#soloilmeglio

Difficile da dirsi e da farsi quando pensi che comunque a qualcosa stai già rinunciando e che rinuncia porta a rinuncia. Ma tornando a noi, ormai sono un Vero Blogger da mesi e i like e i follow li conto sulle dita di una mano, mi piace scrivere, anche se a volte lo farei con meno entusiasmo.

Ultimamente mi è capitato si leggere altri blogger, più di uno in realtà, che raccontano emozionati le loro esperienze in collaborazione con riviste, giornali e chi più ne ha..più ne ha…tra recensioni di libri e articoli in partnership. Bene, cari colleghi poeti, scrittori mancati e webstar mi rivolgo a voi: per piacere intasatemi pure la casella postale coi vostri messaggi accorati, datemi consigli, contatti, dritte. Mi piacerebbe trasformare quest’hobby in un’attività —> questo oppure un bel pensiero per il blog ditemi di cosa volete che parli…

Intanto, aspettando che arrivi il mio momento, mi godo questo istante profetico, in mezzo ad una fantastica compagnia, la vostra, ascoltando un po’ di musica gggiovane e passeggiando tra le bancarelle e i furgoni del mercato nella pausa pranzo mentre il corriere GLS mi recapita a casa l’ultima avanguardia procurata su Amazon, yeee.

Questo doppio lavoro trovo sia veramente un toccasana: ti distrae, ti rioccupa, ma mi raccomando, se anche voi fate come me…lontano da orari di ufficio. 

Ora devo andare, il dovere mi chiama e non posso farmi aspettare. Non leggetemi se non volete, ma sappiate che qui sul web c’è un Vero Impiegato In Carriera che ha aperto un Blog e vari Social.

Ci rileggiamo tra una settimana esatta, finitevi la settimana da veri signori!

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

Pubblicato da L'Impiegato In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: