Ultimi Aggiornamenti Della Giornata

La settimana è finita, almeno quella lavorativa. Adesso c’è il week-end. Sono tempi di riflessione questi. A parte che mi sento sempre più un frate indovino, lasciamo stare di cosa mi occupo e come passano le giornate sotto scadenza. Oggi sono 8 mesi che lavoro in questa azienda, e sono 4 mesi che ho nuove mansioni nel nuovo ufficio. Vedo gente, faccio cose. Le mie piantine sulla scrivania appassiscono in fretta. In giro c’è poca gente, qualcuno sta ancora smaltendo le ferie. Io mi godo il fresco. Ho non sempre tanta voglia di fare e intanto le giornate passano, si ammucchiano una sull’altra. Io provo a vedere se ci sono spazi giusti per un premio, una promozione, una trasferta, un benefit. Ancora nulla. Pochi fatti, tante parole e promesse e speranze e impegno. Ancora niente. E poi è sempre la solita storia, ti tengo in considerazione e non ti preoccupare. E tu sei sempre bello sbarbato e ben vestito ed educato, ci mancherebbe. Vivo la vita o me la faccio scivolare addosso? Prendo qualche kilo o lo perdo con disciplina? Sto male: vado lo stesso in ufficio e al massimo poi esco o me ne sto a casa? Pranzo e ceno fuori oppure risparmio. Già che faccio? Parlo o sto zitto? Scrivo due righe, 3.000 caratteri, magari mi tranquillizzo. Si perché non posso proprio pensare che alla mia età non si possa realizzare qualcosa di grandioso. Se pensi di essere in trappola e magari sei triste, non ci pensare amico, io mi comprerei un bel cappellino, un paio di pantaloni ed una camicia per il lunedì. Le cose a casa tardano ad ingranare, io non ci penserei, qualcosa accadrà sicuramente. Vuoi la moto? Quella bella Suzuki tutta nera che ti piace tanto? No, quella no, non hai tutti quei soldi e non te la puoi permettere, neanche con un finanziamento, quindi molla. Prenditi una pausa di un paio di giorni, riordina le idee e torna a bollare Lunedì entro le 8.00/8.30, vedrai che non è così malvagio come la pensi. La routine è sconvolta? Sono tempi grami? Vai su internet, guardati un po’ di TV, non è poi così male. In fondo ti diverti. Che non è cos’ scontato come sembra. Il tempo vola: sembra ieri che avevo iniziato, era ieri. Ora non sono più lo stesso, provo simpatia per qualcuno, antipatia per qualcun altro, ma so sempre come fare ad alzare la testolina, basta guardare in su. Forse dovrei rilassarmi, come fanno tutti qui. Forse dovrei imparare a tacere. Molto probabilmente dovrei farmi coraggio e riempire la tazza di latte. Dovrei buttare giù qualche boccone amaro, troppo, e cercare un po’ d’acqua, subito. E’ un bilancio approssimativo ma più o meno è così: non mi annoio mai e al contempo faccio quello che ho sempre fatto. Dormo, sogno in grande, mi sveglio e trotto. Così, tutti i giorni, da circa 4/5 anni. E così dovrò fare ancora a lungo, lunghissimo: 20/30 anni. Che se ci pensi son proprio tanti. E quante ne invento, che neanche Archimede Pitagorico!!

Ci leggiamo tra qualche giorno, buon fine settimana.

3.000 Caratteri Spazi Inclusi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...