La Terra Di Mezzo

È Sabato 2 Novembre 2019, questa è stata una settimana corta, lavorativamente parlando: Giovedì tutti a casa. Era la festa di Alvin, di agliowin, di aulin. Si insomma, quella. Io per festeggiare nell’umiltà del ruolo di padre di famiglia e buon impiegato ho acquistato un cestino di biscotti a forma di zucca, per la precisione trattasi di baci di dama. In ogni caso, è andata così anche quest’anno, non ho organizzato niente di che, nessuna serata maggica, nessuna festa particolare. Solo un po di intimità in famiglia. È passato qualche ragazzetto con il cappello da strega ma poi anche loro se ne sono andati, lasciandoci nella nostra piccola terra di mezzo a giocare con la bimba e mangiare qualche dolcetto. Ci è giusto giusto uscito un kebbabino smezzato con chi mi vuole bene. Detto questo, il prossimo halloween in una piscina riscaldata, e champagne, e fragole e amici e amiche, è una sauna e musica e belle macchine e bei vestiti, e qualche risata in compagnia. Però devo dire che ieri sera, che era Venerdì, mi sono proprio divertito: era il compleanno della mamma della mia compagna e oltre ai super arancini della nonna, c’era una torta per 10 persone e le maschere della cassa di carta con le tute rosse Marte. Oggi è Sabato 2 Novembre ed è appena iniziato un nuovo mese e tra qualche giorno si becca lo stipendio e tante sono le cose per cui prepararsi e ancora di più le cose che stanno finendo. Non sono neanche aggiornatissimo sull’argomento ma credo si sia aperta la stagione venatoria, quindi i cacciatori sono liberi li nei boschi coi loro fucili, che aspettano solo l’ora di pranzo per ingoiare cacciagione nelle più sperdute osterie del territorio. E le mogli a casa ad aspettarli. Probabilmente questo è un argomento che potrebbe infastidire giustamente qualcuno, io dal mio canto cerco di non farmi affascinare troppo da questi mondi paralleli che ci circondano. E si perché se penso alla fiera universale del 2020 che si terrà a Dubai, un po’ mi sale la carogna, perché credo proprio che non ci riuscirò ad andare. In ogni caso, poco importa (Il’ n.d.r. Questi caratteri li ha scritti mia figlia di 9 mesi) perché sono curioso come una scimmia, sono curioso di cosa accadrà, di chi conoscerò, di cosa farò, dirò e di cosa mi faranno fare. Sono curioso di sapere se si può stare meglio di così e di quanto può durare. Voglio godermi le piccole e le grandi soddisfazioni.

Tra poco trasloco, si tratta della prima casa di proprietà, bum, 6 mesi chiavi in mano. Probabilmente non sarà una reggia ma è il mio piccolo mondo, un microcosmo da cui partire per una nuova favolosa avventura. 2020, un anno nuovo, un anno diverso dagli altri che da una parte comporterà un sacco di spese in più. Qualcuno mi disse che signori si diventa anche se non ci si nasce e io voglio crederci. Mi hanno anche detto che la vita è una ruota che gira, ed a ogni giro qualcosa che mi aspettavo sarebbe dovuto succedere è successo.

Ci leggiamo la settimana prossima

3.012 Caratteri Spazi Inclusi

Annunci

Pubblicato da L'Impiegato In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: