Quando da Ragazzo Ricordavo di quando Ero un Bimbo

È passato ormai qualche lustro e di acqua sotto ai ponti ne è passata parecchia, però, che dire, ero nel pieno di quelli che consideravo i miei anni migliori. Avevo la vita davanti, probabilmente non avevo ben chiaro neanche io cosa avrei voluto fare, cosa avrei voluto diventare da grande. Lasciavo a mio malgrado le mie coetanee pendere senza troppi pensieri. Avevo un obbiettivo chiaro. Per mia fortuna mi svegliai presto e posso dire ad oggi di essere riuscito a scavallare i 30 molto bene. L’infanzia è stata un bel gioco, la cosa più difficile che ho dovuto affrontare è stata l’estate con mio papà lontano, per lavoro. Sentivo come se mancasse qualcosa, le foto in spiaggia non erano la stessa cosa senza di lui.

Anche il rientro a casa aveva un altro sapore. A oggi posso dire di non avere grandi rimpianti.

La realizzazione è arrivata nel momento giusto e mantenerla è ovviamente una responsabilità.

Per questo devo ringraziare la mia famiglia, i miei amici e i conoscenti.

La storia è piena di eventi, persone e fatti eccezionali. Ma lascio a chi può il piacere della scoperta. Poi è vero, qualche noia chiunque ce l’ha o l’ha avuta, la bravura sta nel superarla con un pò di brio, leggerezza e l’immancabile senso di responsabilità.

Oggi ascolti un TG e sembra di non uscirne più…

Gli ostacoli, alcuni, sono insormontabili. Però, che cavolo, siamo gente sveglia, no?!

Qualcuno dirà, e ma la cattiveria…

Non è mia intenzione fare alcun tipo di moralismo, lungi da me, però è pieno di gente onesta che con la propria umiltà trascorre la propria esistenza guadagnandosi ciò che serve.

Serve aggiungere altro?

Siamo baby boomers, X, Y e Millenials e di strada ne abbiamo fatta q.b.

Oggi, la maggior parte di noi è sdraiata sul divano, davanti la TV. La doccia e la barba ce la facciamo si e no ogni 3/4 giorni. Non usciamo di casa se non per necessità. Osserviamo fatti eccezionali. Mangiamo perlopiù schifezze e troviamo conforto nelle cose belle che ci siamo guadagnati. Perché in fondo ognuno di noi si guadagna qualcosa in un modo o nell’altro.

È quasi un vivere alla giornata, in una situazione data, che tutti conosciamo.

I migliori di noi non si sono mai fermati, ma anche noi non è che non facciamo una mazza.

Che io dipenda da qualcuno o meno l’obbiettivo rimane una costante.

Ora, chi mi legge, chi mi conosce, o meno, saprà che la propositività è una dote che non dovrebbe mai mancare.

Fino a quando non pensi possa bastare, per riposare, raccogliere le idee e ripartire…

Una ripartenza dolce, ma decisa perché alla mia età mi posso considerare un giovane uomo.

Chi pensasse che la gavetta non serva a niente, dovrebbe ricredersi.

Le regole hanno un qualche cosa di potenzialmente straordinario.

Come mi giro, trovo il mio motivo per continuare a trascorrere piacevolmente l’ennesima mezz’oretta di relax, di lavoro o di impegno.

Mi piacerebbe sapere qualcosa di voi, qualcosa che vi contraddistingue.

Non per cavolarmi i cavoli vostri, si intende.

Dovrei fare alcune cose adesso, quindi vi saluto.

Ci leggiamo prossimamente.

3.104 Caratteri Spazi Inclusi

L'Impiegato In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

3 risposte a "Quando da Ragazzo Ricordavo di quando Ero un Bimbo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...