Okay, State Bene Attenti: Perché Non Lo Ripeteró

É da quando hanno tolto il lockdown che sto aspettando con ansia quella notizia: “potete girare senza mascherine”! Per non sapere né leggere né scrivere, tuttavia, ho sospeso la palestra fino a Settembre. Mi auguro veramente vivamente che non ci sia una ricaduta, sarebbe il caso trovassero un vaccino e perché no una ripresa generale (compresa quella economica).

Qui ci si muove in fretta e in fretta si deve agire.

Non posso credere ad una crisi continua..

Il cellulare con cui scrivo, la chiavetta del caffè, sono tutte cose che mi sono meritato. Nessuna battaglia, solo nuove realtà in cui, una volta dentro, riesco a realizzare ciò che avevo in testa e nel cuore.

Molti nel tempo hanno preso cantonate assurde, dettate da un’altrettanta assurdità di fondo, per quanto razionale possa essere stata anch’essa. Vorrei lasciarvi per qualche istante, per vedere le facce. Tutto é sempre scorso. Tutto scorre. Panta rei. Formentera.

Io con esso. Illo.

Giugno é un mese davvero assurdo e questa settimana penso le batta tutte su tutte!!

Avrei preferito in un qualche metodo, modo e maniera applicarmi un tantino diversamente. Ma niente. E non mi piace.

Sono appena le sei di sera di un anno bisestile in mezzo ad un punto non qualificato della mia vita: cose da dire ne ho troppe, volontà ancor di più, mi do da fare dippiú.

É Lunedí.

A dire il vero manca solo un piccolo difetto per raggiungere la perfezione: anche perché dopo aver portato a termine un così lungo impegno, penso di potermi dire piuttosto soddisfatto.

L’ambientazione non é malvagia, quindi la proporzione degli stimoli di cui ho necessità in questo momento, superano di gran lunga la situazione data.

Confido in una qualche attesa ma, soprattutto, nei legami che interessano la situazione stessa.

Invidio, fortissimamente invidio.

Questo piccolissimo Pit-stop ha quel non so che di okay te ne sgancio un paio, vai tranquy: ricoprimi.

Nel 1994 ero piuttosto piccoletto, piccoletto ma dritto, avevo una bella parlantina e stavo affrontando una bella sfida.

Il passo successivo sarebbe stato qualcosa di grande, grandissimo.

E poi dicono che non sei in grado di fare un granché, quasi nulla. Ah gli incubi del passato, del presente e i sogni, i sogni special del futuro.

Domani, nel pomeriggio avrò un qualche cosa da fare, oggi mi sto preoccupando di dopodomani; poiché molte sono le persone che stanno attendendo una risposta, quella.

Grazie a loro che ci sono, grazie a chi c’é e non manca.

Graaaaaaazie

Ogni tanto mi appisolo ma non che ne abbia un gran bisogno, il giusto. Le ninne e qualcuno che pensi al cibo, ne più ne meno.

Non penso sia giusto temere, credo sia più giusto avere una visione chiara e piuttosto precisa, penso sia una responsabilità e doveroso aver cura di se.

É da un po’ tanto che non cucino, si può perdere il tocco oppure é come andare in bicicletta che una volta che impari lo saprai fare sempre?

Chiedo a chi più di me ne sa!

Leggetemi, se vi va! Non é poi così male questo!

3.038 Caratteri Spazi Inclusi

L'Impiegato In Carriera

"Una Vita Sola Non Basta"

4 risposte a "Okay, State Bene Attenti: Perché Non Lo Ripeteró"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...